La Lazio si rialza subito, battuto il Genoa 3-1

·1 minuto per la lettura

AGI - La Lazio riscatta la sconfitta di Sassuolo battendo in casa il Genoa nel primissimo anticipo della 18ª giornata di Serie A. Finisce 3-1 all'Olimpico grazie alle reti di Pedro, Acerbi e Zaccagni. Inutile il gol della bandiera nel finale di Melegoni.

Ancora un ko per la squadra di Shevchenko, che deve rimandare nuovamente l'appuntamento con la prima vittoria in rossoblù, restando al penultimo posto della classifica. Ottavo successo invece per gli uomini di Sarri, che raggiungono momentaneamente la Juve a quota 28 punti

Sono i padroni di casa che fanno la partita e creano i principali pericoli del primo tempo, soprattutto con Pedro, che prima impegna Sirigu a smanacciare in corner, poi viene respinto da Vanheusden dopo un mancino a botta sicura. Alla terza occasione, nel corso del 37' minuto, lo spagnolo ex Roma indovina il tiro in buca d'angolo che vale l'1-0 su assist di Felipe Anderson.

Nella ripresa la formazione capitolina resta in completo controllo della gara senza rischiare mai sulle rare iniziative ospiti, trovando poi il raddoppio al 75' grazie al colpo di testa di Acerbi sul corner di Luis Alberto. Passano una manciata di minuti e su altro assist illuminante di Luis Alberto, stavolta è Zaccagni a trovare la rete del 3-0 che chiude definitivamente i conti.

Nel finale il neo entrato Melegoni firma il gol della bandiera rossoblù, unica nota positiva in un'altra serata storta per il Genoa.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli