La leader di FdI va in endorsement al movimento Vox guidato da Santiago Abascal

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Giorgia Meloni si concede un’intervista al media iberico Efe e in un certo senso “emula” Enrico Letta che in queste ore era andato a Berlino a cercare lo sparring dei socialdemocratici: “Spero che la nostra vittoria faccia da apripista in Spagna”. La leader di FdI va in endorsement al movimento Vox guidato da Santiago Abascal e segna un tratto di comunanza con la formazione politica di estrema destra che proprio nei mesi scorsi aveva ospitato un suo “famoso-famigerato”  comizio finito all’indice degli avversari politici.

“La nostra vittoria sia apripista in Spagna”

Ha detto in sintesi ma senza tentennamenti la Meloni a El Efe: “Mi auguro che il centrodestra italiano guidato da Fratelli d’Italia vinca le elezioni”. Poi, in chiosa bene augurante: “E che questo possa fare da apripista per qualcosa di simile anche in Spagna tra qualche mese” con Vox. L’auspicio espresso dal presidente di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni ha fatto il paio con una considerazione di merito.

“I conservatori sono più adatti ai tempi duri”

Ha detto Meloni: “In tempi difficili come quelli che stiamo vivendo la concretezza e il pragmatismo dei conservatori sono molto più efficaci delle ricette ideologiche della sinistra”. Proprio alcune settimane fa Santiago Abascal, leader di  Vox, aveva detto a Libero che la Meloni era “forte e determinata” e che con lei c’era “sintonia profonda su tutti i temi”.