La lettera di Conte e Sanchez a Von der Leyen su riapertura -2-

Mgi

Roma, 5 giu. (askanews) - "Riteniamo anche che sia fondamentale valutare in che modo organizzare un processo graduale e coordinato sulla riapertura delle frontiere, basato su una serie di criteri: ad esempio, servirebbe trovare un accordo fra di noi sulle soglie di incidenza del coronavirus nei Paesi terzi, prima di riprendere una piena mobilit nei loro confronti", cos come occorrerebbero dei protocolli di sicurezza dei trasporti che siano consensuali e comuni per tutta l'area Schengen ed europea.

"Riteniamo quindi che vi sia un urgente bisogno per l'Unione europea di adottare delle iniziative nei settori summenzionati: molti dei nostri Paesi membri si stanno avvicinando a una data in cui riapriranno i propri confini alla mobilit turistica: il modo in cui verr condotto questo processo varr a determinare la percezione che i nostri cittadini avranno della centralit dell'Unione Europea nella gestione della crisi e della resilienza dei principi fondamentali di Schengen e dell'Ue", conclude la lettera.