La Loren non nasconde la sua preoccupazione: "Cosa si può fare?"

·1 minuto per la lettura
Sophia Loren Coronavirus
Sophia Loren Coronavirus

Sophia Loren ha espresso le sue paure in merito all’emergenza Coronavirus e ha preso parola in merito alla chiusura dei teatri e dei cinema imposta dal nuovo dpcm.

Sophia Loren e l’emergenza Coronvirus

La diva Sophia Loren non ha nascosto il suo terrore per quanto sta accadendo in Italia e nel mondo intero a causa dell’emergenza Coronavirus. La famosa attrice ha affermato che per paura di contrarre il virus a mala pena uscirebbe di casa e ha dichiarato che, benché sia dispiaciuta per la chiusura di cinema e teatri – fatto per cui molti dei suoi colleghi attori hanno protestato – lei non vedrebbe altra soluzione per cercare di contenere il numero dei contagi.

“Cinema e teatro sono rifugi in cui ci possiamo ritrovare e capirci meglio. Ma la salute è anche molto importante. Anche la salute emotiva è importante. Dispiace, dispiace, dispiace la chiusura dei cinema e dei teatri ma uno cosa può fare?”, ha detto l’attrice 86enne a tal proposito. A causa del sempre crescente numero di casi positivi al Coronavirus il governo ha promesso che attuerà ulteriori misure restrittive, fatto che ha alimentato un forte malcontento per via della sempre più stringente crisi economica che ha colpito il paese. Nei giorni scorsi molti attori – tra cui Pierfrancesco Favino, Stefano Accorsi e Caterina Guzzanti – hanno protestato via social per la chiusura di cinema e teatri, mentre in tanti – come Fedez – hanno manifestato la loro preoccupazione per la categoria dei lavoratori dello spettacolo, in forte crisi da quando l’emergenza sanitaria ha avuto inizio in Italia.