La Marca: rispetto azioni di Renzi, ma non condivido. Resto nel Pd -2-

Pol

Roma, 27 set. (askanews) - "Per quanti riguarda noi italiani all'estero, non c'è stato di meglio - sottolinea - dei governi Renzi e Gentiloni, con segnali di attenzione nei nostri riguardi nelle varie Leggi di Bilancio, ecc. Riconosco, tuttavia, molte carenze all'interno del mio gruppo circa l'atteggiamento generale nei confronti degli italiani all'estero e condivido con i miei ex colleghi Pd eletti all'estero che hanno deciso di aderire a "Italia Viva" una profonda frustrazione con il partito, per la sua disattenzione nei nostri riguardi e la 'goccia che ha fatto traboccare il vaso', come mi ha spiegato uno di loro l'altro giorno".

"Detto ciò, non posso condividere la loro scelta. Matteo Renzi ha delle qualità ineguaglabili e credo sia stato un asset, e che avrebbe potuto continuare ad essere un asset, a questo partito", osserva.

(Segue)