La Masia del Barca dopo 42 anni apre le porte alle calciatrici

·1 minuto per la lettura
featured 1536895
featured 1536895

Roma, 9 nov. (askanews) – Nove ragazze in questa stagione sono state ammesse a La Masia, la famosa accademia di calcio del Barca dove si sono formati giocatori del calibro di Lionel Messi, Andres Iniesta e Xavi Hernandez.

Aperta dal 1979, la scuola non ha mai avuto prima delle calciatrici, anche se la squadra femminile spagnola lo chiede da molto tempo; il Barcellona Femeni ha vinto infatti la Champions League, la Liga Femenina e la Copa de la Reina nella scorsa stagione.

“È una responsabilità enorme perché siamo pioniere, ma è anche bello sapere che sei una delle prime donne ad andare a La Masia” dice Laura Coronado, portiera di 18 anni, ora infortunata. “Le cose stanno cambiando, ma ce ne sono molte altre che devono cambiare, come un campionato professionale. Sappiamo che i nostri stipendi non saranno mai uguali ma ci piacerebbe poter vivere più comodamente. È per questo che stiamo lottando”.

Scosso dalla crisi finanziaria e dall’inaspettata partenza di Messi, il club in questi giorni per le buone notizie punta sulla squadra femminile. Tra le altre cose la capitana del Barca, Alexia Putellas è stata scelta come miglior giocatrice dell’anno della Uefa ed è anche candidata, insieme a quattro compagne di squadra, per il Pallone d’oro femminile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli