La Milo non si ferma: dopo lo sciopero si incatena a Piazza Colonna

SandraMiloincatenatapalazzochigi

Dopo lo sciopero della fame e la presunta telefonata ricevuta dal premier Conte, Sandra Milo si è incatenata a Palazzo Chigi chiedendo di avere un colloquio con il Premier affinché ascolti le sue richieste per i lavoratori dello spettacolo.

Sandra Milo incatenata a Palazzo Chigi

A quanto pare Sandra Milo starebbe continuando la sua personale protesta per i lavoratori dello spettacolo: l’attrice qualche settimana fa aveva annunciato che avrebbe smesso di mangiare fino a quando il Premier Conte non avesse accettato di accogliere una sua delegazione per ascoltare le rimostranze dovute alla difficile condizioni in cui si troverebbero molti lavoratori dello spettacolo, senza lavoro e senza aiuti a causa dell’emergenza Coronavirus. A seguire l’attrice aveva rivelato di aver interrotto lo sciopero della fame proprio perché il Premier l’avrebbe chiamata al telefono, tranquillizzandola sulle misure economiche da lui prese e chiedendole di continuare a mangiare.

A sorpresa questa volta l’attrice si è incatenata a Palazzo Chigi, e avrebbe chiesto al Premier di accogliere le sue richieste. “Conte è un politico di grandissima qualità, è un politico d’altri tempi, alla Pietro Nenni, ci ascolti. Noi chiediamo di essere ascoltati con grande civiltà“, ha detto l’attrice che in Piazza Colonna è stata rapidamente raggiunta da una frotta di giornalisti. Il premier Giuseppe Conte ascolterà le sue richieste? Per il momento in tanti sono curiosi di sapere che piega prenderà la vicenda, e quali saranno le prossime mosse della famosa attrice.