La ministra non ha dubbi: “Errore da scongiurare, se necessario andiamoli a trovare a casa”

·2 minuto per la lettura
Maria Stella Gelmini
Maria Stella Gelmini

Sul tema dei vaccini anti covid per gli over 60 che ancora non lo hanno fatto la ministra Gelmini non vede mezze misure e paventa un rischio troppo alto per prendere sottogamba la condizione di quella specifica categoria. Il problema è serio e rischia di diventare la spina nel fianco di una campagna vaccinale altrimenti di chiaro successo, ma è un successo che può essere vanificato in poche settimane se non si arriverà ad immunizzare quella sorta di “zoccolo duro” di scettici che da un po’ di settimane sono diventati anche tema mainstream per le informazioni sulla lotta al coronavirus in Italia.

Vaccini, l’allarme di Gelmini sugli over 60: “Ancora troppi non protetti dal covid”

Per questo motivo la Gelmini ha chiaramente detto in una intervista al Corriere della Sera che in Italia “ci sono ancora troppi ultra sessantenni senza protezione dal covid, anche se va detto che all‘interno di questa categoria gli ultra 80 enni e gli ultra 70enni sono largamente coperti, altrimenti con la variante Delta staremmo vivendo ben altro film”. Poi la Gelmini rincara la dose e disegna un quadro che non è fosco, non potrebbe esserlo, ma che suggerisce immediate azioni per sanare errori che potrebbero rivelarsi fatali in futuro.

Vaccini agli over 60, l’allarme della ministra Gelmini: “Ora la fase più difficile, meno contagi meno paura”

E dice: “Adesso inizia la fase più difficile, perché con il calare dei contagi diminuisce anche la paura e c’è purtroppo chi pensa di aspettare ancora”. E in merito allo scetticismo diffuso di un gran numero di over 60 a vaccinarsi la ministra per gli Affari Regionali non ha dubbi, neanche di fronte a soluzioni drastiche: “È un errore drammatico che va scongiurato: se necessario andandoli a trovare a casa. Nel Regno Unito, dove pure i contagi sono risaliti vertiginosamente, le ospedalizzazioni e i decessi non sono cresciuti. Ma non dobbiamo mollare neanche di un centimetro sui vaccini: sono resistenti alla variante Delta e con due dosi assicurano la necessaria protezione”.

Vaccini, l’allarme di Gelmini sugli over 60: “Entro poche ore 20 milioni di italiani immunizzati”

In termini più generali la Gelmini ha poi sottolineato che “la campagna vaccinale sta facendo segnare risultati straordinari: all’inizio della prossima settimana raggiungeremo i 20 milioni di italiani immunizzati, vale a dire completamente protetti con due dosi. Quasi il 40% della platea dei vaccinandi”. Numeri lusinghieri che rafforzano assolutamente la necessità di “turare la falla” degli over 60 non ancora vaccinati.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli