La missione Aiea è partita per Zaporizhzhia

Ed JONES / AFP

AGI - Il direttore generale dell'Agenzia Internazionale per l'energia atomica (Aiea) ha scritto oggi sul suo account Twitter che un team dell'ente di sta dirigendo alla centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia, oggetto di diversi attacchi negli ultimi giorni. "Il giorno è arrivato - ha scritto su Twitter - la missione Aiea di supporto e assistenza è in corso. Dobbiamo proteggere la sicurezza del più grande impianto nucleare dell'Ucraina e d'Europa".

La missione, ha poi scritto il direttore dell'Aiea Rafael Grossi, arriverà a Zaporizhzhia entro il fine settimana. Più volte Grossi era inervenuto negli ultimi giorni parlando dei rischi imminenti di una catastrofe nucleare.

The day has come, @IAEAorg's Support and Assistance Mission to #Zaporizhzhya (ISAMZ) is now on its way. We must protect the safety and security of #Ukraine's and Europe's biggest nuclear facility. Proud to lead this mission which will be in #ZNPP later this week. pic.twitter.com/tyVY7l4SrM

— Rafael MarianoGrossi (@rafaelmgrossi) August 29, 2022

Oleksandr Starukh, a capo dell'amministrazione militare locale ucraina, aveva denunciato domenica sera che le forze russe avevano compiuto oltre 200 attacchi aerei sulla città di Orihiv, nella regione di Zaporizhzhia. "La parte centrale della città e' quella che ha subito i danni maggiori. Il centro è a fuoco. Le unità dei servizi di emergenza sono uscite oltre 18 volte e stanno continuando a operare in edifici residenziali", ha testimoniato.