La moglie del premier del Lesotho incriminata per l'omicidio della moglie precedente

La first lady del Lesotho, Maesaiah Thabane, è stata incriminata per l'omicidio della ex moglie del primo ministro, brutalmente assassinata nel 2017. Insieme a lei, sono finite nel mirino degli investigatori altre otto persone, che si trovano tra Lesotho e Sudafrica. La 42enne Maesaiah si era resa irreperibile il mese scorso dopo essere stata convocata dagli investigatori e nei suoi confronti era stato emesso un mandato di cattura. Stamane la donna è riapparsa e si è consegnata alla polizia.

La 58enne Lipolelo Thabane, ex moglie del premier Thomas Thabane, fu uccisa fuori dalla sua abitazione nel giugno 2017, pochi giorni prima della cerimonia di insediamento dell'ex marito 80enne. All'epoca i due erano impegnati in una dura battaglia legale per il divorzio.

Il caso ha sollevato forti critiche e dubbi nei confronti del primo ministro, che il mese scorso aveva annunciato le dimissioni a causa dell'età avanzata ma senza specificare quando le avrebbe date.