"La moglie di Schumacher nasconde la verità sulle sue condizioni"

Michael Schumacher a Monza in un'immagine del 2008 (REUTERS/Alessandro Bianchi/File Photo)

Sono trascorsi quasi sei anni da quel terribile incidente sugli sci a Meribel, che ha cambiato per sempre la vita di Michael Schumacher. Da allora le condizioni di salute del sette volte campione del mondo di Formula 1 restano un segreto custodito dai parenti e dagli amici più stretti. La famiglia ha scelto di non diffondere notizie, alzando un muro contro le pressioni mediatiche anche se, in base al parere di noti neurologi, il pilota tedesco vivrebbe ancora in uno stato semi-vegetativo.

LEGGI ANCHE: Da Leclerc a Sensi, le sexy fidanzate degli sportivi al top

VIDEO - Chi è Michael Schumacher?

Ora, come un fulmine a ciel sereno, arrivano le dichiarazioni dell'ex manager di Schumi, Willi Weber, che in un documentario sul pilota ha confessato di non aver mai avuto la possibilità di incontrarlo a causa delle pressioni imposte dalla moglie Corinna. "So che Michael è gravemente ferito - ha affermato il manager -, ma sfortunatamente non ho notizie dei suoi progressi". "Mi piacerebbe stringergli la mano - continua -, magari sapere come sta, ma tutto ciò è reso impossibile da Corinna. Teme che capisca immediatamente la verità e che riveli tutto al pubblico".

Weber, tuttavia, non intende perdere la fiducia: "Credo fermamente nella guarigione di Michael. E' un combattente e utilizzerà tutte le possibilità in suo possibile. Questa non può essere la fine. Prego per lui e sono convinto che prima o poi lo rivedrò".

VIDEO - Chi è Mick Schumacher?

Dalla caduta dagli sci sulla Combe de Saulire sopra Méribel, il 29 dicembre 2013, Michael Schumacher non è stato più visto in pubblico. Dopo aver passato tre mesi in coma indotto, ha trascorso anni di terapia nella sua villa di Gland, una cittadina svizzera sulle rive del lago di Ginevra.

Attualmente le sue condizioni sembrano essersi stabilizzate e nel gennaio di quest'anno è stato trasportato in elicottero nella casa vacanze della famiglia a Maiorca in occasione del suo cinquantesimo compleanno. Nel mese di settembre è stato condotto al centro Georges-Pompidou a Parigi dove pare abbia subito trasfusioni di cellule staminali, curato dallo specialista francese Prof. Philippe Menasché. In quell'occasione il quotidiano francese Le Parisien ha fatto trapelare le parole di un dipendente del dipartimento di cardiologia il quale avrebbe confidato a un collega: "Schumacher è nel mio reparto. E posso assicurarti che è cosciente".

VIDEO - Stampa francese: "Michael Schumacher è cosciente"