La moglie muore in ospedale, ma nessuno lo avvisa

Siamo all’ospedale di Vercelli, reparto di Neurologia, dove da giorni è ricoverata Teresina Antoniotti di 87 anni. Il marito, Federico Reina, 92enne di Santhià, ogni mattina si alza e va all’ospedale a trovarla. (Credits – Flickr/Marco Frattola)

La fredda burocrazia non guarda in faccia a nessuno. Neppure ai morti. E a chi resta a piangerli. L’ultimo caso di indifferenza da parte dello Stato arriva da Vercelli, dove un uomo scopre nel peggiore dei modi che la sua adorata moglie è morta.

Siamo all’ospedale di Vercelli, reparto di Neurologia, dove da giorni è ricoverata Teresina Antoniotti di 87 anni. Il marito, Federico Reina, 92enne di Santhià, ogni mattina si alza e va all’ospedale a trovarla. Ogni giorno passa ore a fianco al letto della donna della sua vita, sperando che Teresina possa, finalmente, alzarsi da quel letto.

L’altra mattina Federico Reina si presenta all’ospedale di Vercelli, saluta le infermiere e va nella stanza dove da giorni viveva la moglie. Ma il lettino d’ospedale è vuoto. A questo punto ha chiesto lumi ai dipendenti dell’ospedale pubblico, i quali imbarazzati gli hanno fatto sapere che Teresina se ne era andata, era morta. Ma nessuno, nelle ore precedenti, aveva pensato di avvisare la famiglia.

O, meglio, ci hanno provato ma il personale non era riuscito a mettersi in contatto con la famiglia al momento del decesso della congiunta e nessuno si era preoccupato successivamente di avvertire marito e nipoti. E, così, il 92enne di Santhià ha scoperto nel modo più doloroso e assurdo la dipartita della sua amata Teresina.

Subito si è attivata l’Asl di Vercelli, imbarazzata per quello che è successo. “Porgiamo le nostre condoglianze alla famiglia. Siamo addolorati per questo inescusabile errore e stiamo adottando i provvedimenti ritenuti adeguati alla gravità dello stesso. Il dottor Coppo e i suoi collaboratori di neurologia restano a disposizione dei loro pazienti con la consueta cura e competenza” ha scritto l’Azienda Sanitaria Locale in una nota ufficiale.