La mossa di Wizz Air: prezzi dei biglietti più bassi per stimolare la domanda

·1 minuto per la lettura

AGI - Wizz Air abbasserà i prezzi dei biglietti per incoraggiare le persone a volare nei prossimi mesi e per le vacanze invernali: una mossa che potrebbe sbaragliare la concorrenza ma che riporterebbe l'aviolinea in perdita dopo aver registrato un utile trimestrale per la prima volta dall'inizio della pandemia.

La compagnia aerea quotata a Londra ha riportato un utile operativo di 57 milioni di euro nei tre mesi fino alla fine di settembre, e ha riferito che il numero di passeggeri era tornato a livelli quasi normali durante le settimane più trafficate dell'estate.

Non solo Wizz, anche Ryanair e Lufthansa sono tornate agli utili la scorsa estate. Ma l'amministratore delegato della compagnia aerea, Jozsef Varadi, ha fatto sapere che la compagnia avrebbe bisogno di "stimolare la domanda" e quindi ha deciso di tagliare le tariffe.

Con il taglio delle tariffe, e visti i costi delle materie prime, l'ad si aspetta che la società registri di nuovo una perdita operativa di 200 milioni di euro nel trimestre in corso. Non solo, il 'rosso' di bilancio potrebbe continuare nel primo trimestre del prossimo anno. Wizz ha registrato una perdita netta di 120,9 milioni di euro per i sei mesi fino alla fine di settembre, la metà della perdita dell'anno precedente. La compagnia aerea ha riportato un profitto di 371,5 milioni di euro nel periodo equivalente del 2019. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli