La Nasa fa la storia con il volo di Ingenuity su Marte

Red
·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 19 apr. (askanews) - Ingenuity ce l'ha fatta; il piccolo elicottero della Nasa ha effettuato il suo primo volo su Marte divenendo il primo velivolo terrestre a effettuare un volo "pilotato" nell'atmosfera di un altro pianeta del sistema solare.

Il 19 aprile 2021 resterà nella storia, dunque, come il giorno in cui l'uomo ha conquistato anche il cielo di Marte che ha un'atmosfera molto rarefatta, con una gravità pari a circa l'1% di quella terrestre.

Si è trattato di poco più di un balzo, a circa 3 metri dal suolo marziano e per una quarantina di secondi in tutto ma sufficienti a fare la storia. Il volo è stato ripreso anche dal rover Perseverance, posizionato poco lontano, mentre le prestazioni del piccolo drone sono state monitorate, durante il volo dal team del Jpl, della Nasa.

I dati raccolti durante i voli di Ingenuity saranno fondamentali per le potenziali future missioni su Marte che potrebbero aggiungere anche una componente aerea all'esplorazione - un giorno anche umana - del pianeta rosso.

Una vera e propria svolta epocale, come il primo volo della storia dei Fratelli Wright in Norh Carolina il 17 dicembre del 1903. Non a caso un piccolo frammento di un'ala del loro aereo, il Flyer 1, è stato incollato su Ingenuity e ha volato con lui su Marte. E proprio ai fratelli Wright è stato intitolato il sito d'atterraggio di Ingenuity (Wright Brothers Field), divenuto il "primo aeroporto" marziano della storia.