La nave di Msf dà i primi soccorsi ai migranti torturati in Libia

I medici a bordo: "Li curiamo ma prima gli mostriamo empatia"

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli