La neve imbianca il Lazio anche a bassa quota

·1 minuto per la lettura
Neve Lazio
Neve Lazio

La neve ha imbiancato i dintorni di Roma e altre aree del Lazio, anche a bassa quota, nella notte tra domenica 28 e lunedì 29 novembre, portata da una corrente di aria fredda arrivata dal Polo Nord.

Lazio, neve anche a bassa quota: disagi lungo la via Salaria

I fiocchi bianchi hanno interessato la parte alta del Reatino e il Monte Terminillo, dove sono caduti 20 centimetri di neve. 8 centimetri si sono invece depositati a Pian De’ Valli.

Neve anche sull’Alto Velino Cicolano, Leonessa, Amatrice, Accumoli e la via Salaria, lungo la quale si sono verificati alcuni disagi alla viabilità.

Lazio, neve anche a bassa quota: chiuse molte scuole

Imbiancate le zone dei Castelli Romani e del Viterbese, anche a 300/400 metri di altitudine. In diversi comuni le scuole sono rimaste chiuse.

Lazio, neve anche a bassa quota: le previsioni per martedì 30 novembre

Il paesaggio imbiancato non sembra comunque destinato a durare, se non in montagna: martedì 30 novembre le previsioni meteo dicono infatti che ci sarà il sole. La pausa dal maltempo sarà però breve e già da mercoledì 1° dicembre torneranno piogge e temporali.

Il freddo non lascerà comunque il Lazio. A Roma le temperature si manterranno tra i 3 e gli 11 gradi centigradi. Le città più fredde saranno Rieti, dove si raggiungeranno i -3 gradi centigradi, e Frosinone, che durante la notte e la prima mattinata toccherà quota 0.

Leggi anche: Tempesta di neve nel Regno Unito: 61 persone bloccate al pub per due giorni

Leggi anche: Maltempo, strade imbiancate e violente grandinate nel veronese: le aree colpite

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli