La novembrata divide l'Italia in due: caldo al sud, piogge al nord

AGI

AGI - La novembrata continua al centro-sud ma finisce al nord con l'arrivo di piogge sparse. Una blanda perturbazione, associata ad un ciclone sul mar Baltico, causerà infatti un rapido peggioramento sulle regioni settentrionali e disturberà il sole diffuso degli ultimi giorni.

Al centro-sud le temperature massime continueranno a superare i 20 gradi quasi ovunque, con picchi di 25-27 gradi sulle isole maggiori fino all'Estate di San Martino. "Dobbiamo ricordare - spiegano i meteorologi di ilMeteo.it - che temperature massime di 20 gradi, alla fine della prima decade di novembre, rappresentano già un valore anomalo tale da giustificare il termine novembrata: normalmente in questo periodo dell'anno piove tanto in Italia e le massime oscillano intorno ai 15 gradi. Quest'anno sono ancora protagonisti il sole e il caldo con valori fino a 6-7 gradi oltre la media".

Il meteorologo Lorenzo Tedici non nasconde invece alcune difficoltà ad elaborare le previsioni per il prossimo fine settimana: al momento, quello che sembra più probabile è "un peggioramento sabato 12 novembre al Sud e sul versante adriatico, fino all'Emilia Romagna, come è successo sabato scorso ma con minore intensità; la domenica potrebbe essere molto variabile ovunque ma tutto sommato soleggiata".

#Meteo: #Weekend, un vortice freddo minaccia l'Italia, si rischiano conseguenze tra #Sabato 12 e #Domenica 13 https://t.co/7J9aae7GTt

— IL METEO.it (@ilmeteoit) November 9, 2022

Per quanto riguarda le prossime ore oggi al nord il tempo "diventerà più grigio ed uggioso - sottolinea l'esperto - con piogge sparse fino a domani mattina, in seguito sono previste condizioni in miglioramento. Al centro alcuni piovaschi bagneranno la Versilia e le Alpi Apuane, mentre da Grosseto in giù il tempo sarù più soleggiato e con il caldo anomalo della novembrata".

La giornata del giovedì vedrà lo spostamento delle piogge verso le regioni centrali, in particolare verso Toscana e Marche con nubi sparse fino a Napoli; sotto la Campania il sole sarà ancora protagonista.