La nuova accusa del leader della Lega al paese asiatico sul Covid-19

notizie.it
salvini coronavirus cina
salvini coronavirus cina

Matteo Salvini è tornato ad attaccare la Cina sottolineando come, nella sua idea, il paese asiatico sia responsabile della diffusione del coronavirus nel mondo e come questo atto possa essere un primo parso verso un predominio economico cinese. “Mi sembra chiaro ed evidente, non so se volontariamente o involontariamente, che la Cina abbia contagiato il resto del mondo per colonizzarlo economicamente – così in un’intervista al Tgcom24 il leader della Lega che poi ha aggiunto – E ora non vorrei che venissero a comprare sottocosto alberghi, aziende, case, terreni o fabbriche italiane”.

Scorri per continuare con i contenuti
Annuncio

Salvini: “Coronavirus? Colpa della Cina”

Poi l’attenzione dei Salvini è andata al governo presieduto da Giuseppe Conte, da lui e i suoi sostenitori fortemente criticato: “Mi auguro che il governo dica qualcosa, che alzi la voce. La Cina – sottolinea – è un regime comunista sanguinario. Trattare con la Cina è trattare con un regime sanguinario. Ci sono 161 paesi al mondo che hanno votato la richiesta di una commissione d’inchiesta sulla diffusione del coronavirus mentre ovviamente, il governo italiano dorme”.

Salvini e lo smart working

Altro interessante passaggio dell’intervento del leader del Carroccio è quello relativo allo smart working per i lavoratori statali: “Lasciare in smart working fino a dicembre i lavoratori del pubblico impiego mi sembra irrispettoso verso gli altri lavoratori, quelli del privato e gli autonomi. Molti da casa lavorano, altri da casa lavorano un po’ meno”. Poi una battuta sulla manifestazione del centrodestra di sabato 4 luglio, dove in molti hanno notato una scarsa affluenza e un pubblico prettamente anziano: “Se siamo tanti – ha detto Salvini – siamo irresponsabili, se siamo meno, non c’è gente. Se ci sono i giovani non va bene, se sono anziani stanno lì a dormire… Ma lo prendo con un sorriso: il 90% della stampa è schierata con la sinistra.

Potrebbe interessarti anche...