La nuova tendenza dell’aperitivo, evento da vivere in casa

featured 1667894
featured 1667894

Milano, 08 nov. (askanews) – Il piacere dell’aperitivo è uno dei riti più amati dagli italiani di tutte le età, dopo la pandemia la voglia di stare insieme è cresciuta ma è anche cambiata, sempre più persone riscoprono il piacere di organizzare eventi a casa propria. St-Germain, il brand francese che celebra la joie de vivre, ha organizzato a Milano una serata speciale con due masterclass per rendere il momento dell’aperitivo indimenticabile.

Dea Bonetti – Brand Manager St-Germain CPA Manager ON Trade

“Vediamo sempre di più dopo la pandemia che questo bisogno di condivisione a casa non è calato, è cambiato, nel senso che vogliamo essere accoglienti con i nostri ospiti senza essere troppo pretenziosi nell’ottica della convivialità e della leggerezza, l’obiettivo è quello di renderli indimenticabili con dei piccoli accorgimenti. Questo è l’obiettivo che avevamo con Salon St-Germain grazie al supporto di Marco Assaggia ed Elisa Motterle”.

Le master class dei due influencer ed esperti dell’hospitality per Salon St-Germain puntano proprio a essere fonte di ispirazione per questi momenti di convivialità. Per la riuscita di una serata sono fondamentali gli abbinamenti tra cibo e cocktail, ma anche la cura dei dettagli e la qualità della proposta. L’Hugo è un cocktail che in pochi anni ha conquistato il pubblico italiano.

Marco Assaggia – Chef

“St-Germain Hugo è un drink dalle note floreali e fruttate, quindi abbiamo cercato una gamma di sapori che potessero esaltarlo al meglio. Ad esempio il pesce con il lampone, quindi nota acida con quella più saporita del pesce, la tartare con la liquerizia quindi la carne saporita con la nota balsamica della liquerizia, così abbiamo chiuso un cerchio con i sapori di St-Germain Hugo”.

Ma per far fiorire l’aperitivo serve un pizzico di creatività.

Elisa Motterle – Hospitality Expert

“Salon St-Germain vuole proprio celebrare la voglia di tornare a stare tutti insieme e condividere momenti che siano memorabili ma non per forza che siano super formali, in linea con la tendenza di questi anni dell’ospitalità casalinga che non deve essere impostata ma sempre curata. Secondo me una tendenza interessante è quella di identificare un tema che possa il light motive del nostro ricevimento dall’invito, alla colonna sonora fino al cibo che proponiamo e alle decorazioni, dare un’anima che rifletta la nostra personalità e che sia caratteristica”.

Bastano dunque pochi passaggi per celebrafre la joie de vivre dell’aperitivo con un evento all’insegna della convivialità.