La Parsons dance Company porta in Italia la sua gioia di vivere

featured 1674117
featured 1674117

Milano, 23 nov. (askanews) – Tra David Parsons e l’Italia c’è un legame spaciale, il coreografo americano amato in tutto il mondo, è venuto con la sua compagnia per la prima volta nel 1988 e ora dopo tanti rinvii a causa della pandemia la Parsons Dance fa una lunga tournèe in Italia che la porta anche a Milano dal 24 al 27 novembre 2022 al Tam Teatro Arcimboldi. Difficile non lasciarsi trasportare dai ritmi vibranti e dai movimenti avvolgenti e briosi dei ballerini della Parsons Dance, che arriva con nuove coreografie come The Road sulle note di Cat Stevens e l’assolo Balance of Power.

“Come la pandemia ha cambiato la danza? Credo che l’abbia resa ancora più importante. La Parsons Dance ha combattuto per tenere insieme la compagnia e tenerla in allenamento durante la pandemia, i ballerini sono forti e noi siamo pronti a portavi un po’ di gioia” ha detto David Parsons che infatti non ha licenziato nessun membro della compagnia durante la pandemia anche se non avevano incassi, hanno sempre lavorato. Per lui la danza è vita, una missione.

“In tempi di crisi come quello in cui siamo con la guerra, è importante che ci sia l’arte. Puoi lasciare il mondo reale fuori, venire a teatro e avere l’opportunità di essere ottimista e divertirti, penso che la danza abbia un ruolo importante e l’arte sia terapeutica per far tornare le persone insieme” ha aggiunto

La Parsons dance incarna alla perfezione la forza dirompente di una danza carica di energia e positività, acrobatica e comunicativa al tempo stesso.