La pentola a pressione scoppia e le perfora l'occhio: sopravvissuta donna di 57 anni


Un incidente domestico tanto sorprendente quanto catastrofico, quello in cui è rimasta coinvolta Munda Birsi, 57 anni e residente a Jharkhand, nell'India orientale, lo scorso 4 settembre.

La donna stava cucinando a casa, quando la valvola in metallo della pentola a pressione che teneva sui fornelli è esplosa, saltando in aria e conficcandosi nel suo cranio.



Munda stava tagliando l'erba in giardino quando la pentola ha cominciato a fischiare. Ma il rumore del taglia erba ha coperto il fischio, motivo per cui la donna non è rientrata immediatamente a spegnere il fuoco. In questo modo, però, la pressione è aumentata, provocando poi l'esplosione.




L'impatto della valvola, lunga 7 centimentri e larga 2, è stato talmente forte che l'oggetto ha perforato la scatola cranica, incastrandosi tra occhio e cervello.

La donna, viva per miracolo nonostante l'incidente, è stata portata all'ospedale specializzato di Bhagwan Mahavir, dove con una TAC è stato possibile identificare la valvola di metallo, che è stata poi rimossa durante un'operazione chirurgica.



"È stato difficile tirare fuori il pezzetto poiché una manovra vigorosa avrebbe danneggiato i tessuti circostanti. Inoltre, dovevamo assicurarci che non avvenissero emorragie durante l’estrazione dell’oggetto metallico", ha spiegato il medico, che ha poi aggiunto: "Abbiamo tirato delicatamente il pezzo e coperto la ferita con la garza. L’intervento è andato a buon fine e abbiamo potuto salvare la vita della donna, ma non il suo occhio sinistro".