La performance dei Maneskin al Global Citizen Live è stata una bomba

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Stephane Cardinale - Corbis - Getty Images
Photo credit: Stephane Cardinale - Corbis - Getty Images

I Maneskin sono sulla vetta del mondo e proprio non vogliono scendere. La band italiana più amata a livello internazionale ha avuto l'ennesima occasione di brillare ad un evento planetario e non ha certo sprecato la sua occasione, anzi. Damiano, Victoria, Ethan e Thomas hanno dato vita a un'esibizione-bomba sul palco del Global Citizen Live, in diretta da Parigi, infuocando l'atmosfera sotto la Tour Eiffelle.

Il 25 settembre si è tenuta la maratona di beneficienza del Global Citizen Live, il concerto lungo 24 ore che vede alternarsi centinaia di big della musica e ospiti illustri (vedi Meghan Markle e Harry in diretta da New York), su cinque palchi dai diversi continenti, davanti a oltre 100 mila spettatori in presenza e almeno un miliardo di telespettatori. Lo scopo dell'evento è sensibilizzare l'attenzione pubblica per raggiungere la fine della povertà estrema entro il 2030, raccogliendo fondi per i Paesi più bisognosi.

Così i Maneskin (e Jennifer Lopez, Billie Eilish, i Coldplay, Andrea Bocelli, Ed Sheeran, Lizzo ecc. ecc.) hanno messo la loro musica a servizio della causa. In tantissimi si sono radunati sotto al palco parigino per assistere alla mezz'ora di esibizione della band di Damiano e non sono rimasti affatto delusi, anzi, ancora una volta i Maneskin sono stati l'orgoglio di casa Italia. Sul palco hanno portato i loro brani più famosi, da Beggin a Zitti e Buoni, e una cover di Bury a friend di Billie Eilish.

Vestiti di latex e lustrini hanno dato sfogo a una delle loro esibizioni rock più iconiche, tra le linguacce di Damiano, il seno di Victoria coperto solo da due X di scotch nero e le capriole a terra di Thomas. Riccardo Zanotti, frontman dei Pinguini Tattici Nucleari, era presente all'evento parigino e ha descritto così via Instagram la loro performance: "Maneskin che cattiveria! Un live più metal che rock. Ok il ritorno delle chitarre, ma diciamo pure che i fill di Ethan sono clamorosi!". I Maneskin, ancora una volta, hanno spaccato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli