La piccola vittima frusinate ha solo un anno e mezzo e le sue condizioni sarebbero definite gravi

·1 minuto per la lettura
Un elicottero dell'Ares 118 laziale
Un elicottero dell'Ares 118 laziale

Dramma a Roccasecca, in provincia di Frosinone, dove una pentola di acqua bollente è caduta nella giornata di ieri, 19 aprile, sul volto di un bambino: il piccolo è stato trasportato d’urgenza al Policlinico Gemelli di Roma con ustioni severe ed un quadro clinico generale molto delicato. Secondo quanto riportato dai media locali il gravissimo incidente domestico si è verificato intorno ad ora di pranzo, verso le 13, nella parte bassa della cittadina a pochi chilometri dall’abazia di Montecassino, nel quartiere afferente la stazione.

Acqua bollente sul volto di un bambino

La dinamica è incerta in quanto a definizione ma drammatica in quanto ad esito: pare che una pentola d’acqua bollente si sia rovesciata sul volto di un bimbo di appena 16 mesi di vita. Sempre i media spiegano che il piccolo ha riportato ustioni di primo e secondo grado. Per questo specifico motivo i sanitari del 118 intervenuti sul posto hanno immediatamente chiesto ed ottenuto il trasferimento d’urgenza con l’eliambulanza Ares “Pegaso” al policlinico Gemelli di Roma.

Le verifiche dei carabinieri sull’incidente

Nel frattempo i carabinieri del comando stazione di Roccasecca, che rispondono in territoriale al comando compagnia della vicina Pontecorvo, stanno indagando sull’incidente. Il dato empirico pare appurato è quello per cui l’acqua bollente doveva servire per preparare una minestrina al bambino, il dato da accertare è quello della presenza in cucina di adulti al momento del fatto.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli