La piscina olimpionica da mettere in casa

La piscina J-400 19’ Performance, della linea Swim Spa (foto: Jacuzzi)

Una piscina per il nuoto controcorrente che può arrivare fino a 10 km/h. Spazi contenuti, manutenzione minima e possibilità di utilizzarla tutto l’anno anche all’aperto: ecco le caratteristiche della nuova serie di piscine Jacuzzi.

Per l’allenamento intensivo

La migliore piscina tecnologia per il nuoto controcorrente? Quella della J-400 19’ Performance, della linea Swim Spa. Nasce per chi è alla ricerca di un allenamento ad alta intensità, ovviamente a casa propria. Le sue speciali bocchette generano un flusso regolabile senza turbolenze. Le sue misure sono: 564 x 236 x 135 centimetri, più di 9 metri cubi d’acqua per un peso complessivo di 10 tonnellate e mezzo. Per averla occorre spendere 20mila euro.

Design studiato

La piscina controcorrente Jacuzzi funziona come un tapis roulant acquatico e consente di svolgere anche diversi esercizi acquatici. Il suo design è studiato per arrestare la fastidiosa onda di ritorno. Gli elementi di aspirazione, invece, eliminano ogni turbolenza residua. Questa piscina, inoltre, è dotata anche di una bocchetta di galleggiamento che tramite una spinta verso la superficie aiuta lo sportivo a mantenere la posizione per migliorare la nuotata.

Adatta alla famiglia

Va bene lo sport, ma le quattro varianti della piscina controcorrente Jacuzzi strizzano l’occhio anche al wellness. Merito dell’azione combinata delle sedute terapeutiche e dei getti che si concentrano sulla schiena per alleviare tensioni e contratture muscolari. La piscina è sicura per tutta la famiglia considerati i diversi sistemi autopulenti. Tra questi il filtraggio multistadio per eliminare le impurità galleggianti e la tecnologia UV-C che neutralizza gli agenti patogeni.