La plastica raccolta in mare diventa imbottitura per piumini e trapunte

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

La plastica che inquina i nostri mari diventa imbottitura per trapunte e piumini. Così la società Casahomewear, che utilizza la Realtà Aumentata per scegliere la biancheria della camera da letto, guarda alla sostenibilità con una linea ecosostenibile. “Per imbottire una trapunta matrimoniale si impiegano 2kg di fibra derivati da circa 75 bottiglie di plastica riciclata, ciò è possibile grazie al processo di estrusione: si fondono le scaglie di poliestere derivanti dalla plastica raccolta, per ricavare i polimeri che compongono prima il filato e poi la morbida, soffice e calda ovatta" spiega Lara Corna, responsabile ricerca e sviluppo Casahomewear.

Il risultato, "è un prodotto che ha la stessa consistenza ed emana lo stesso calore del piumino d’oca, ma rispetta l’ambiente e, fattore non secondario, costa molto meno. Si tratta di un progetto recycling friendly ed animal friendly - continua Lara Corna - Le bottiglie, una volta raccolte in tutta Europa, vengono selezionate, lavate e ridotte a scaglie in uno stabilimento bergamasco certificato Grs (global recycled standard), a garanzia di una filiera controllata”.

I coordinati letto a brand Happidea sono sostenibili, made in Italy, realizzati 100% in fibre naturali, nessun filato sintetico derivante dal petrolio e le imbottiture da pet riciclato. Anche i packaging sono pensati per essere riciclabili, infatti le confezioni possono essere riutilizzate più volte e diventare fodere per cuscini o sacchi portabiancheria. Happidea utilizza coloranti ecocompatibili e completamente atossici per salvaguardare la salute del nostro territorio e garantire un ambiente più sano alle generazioni future.

Casahomewear è l’app per smartphone e tablet che coniuga la Realtà aumentata con la Realtà virtuale e l’uso del 3D per personalizzare l’acquisto della biancheria della camera da letto in tempo reale diventando così il designer della propria stanza.