La polizia di Los Angeles uccide per errore una quattordicenne

·1 minuto per la lettura
featured 1557899
featured 1557899

Los Angeles, 28 dic. (askanews) – La polizia di Los Angeles ha colpito per errore, uccidendola, una ragazzina di 14 anni che si trovava nel camerino di prova di un negozio di abbigliamento in un centro commerciale. Gli agenti – come emerge dalle immagini della bodycam dell’agente diffuse dalla polizia dopo i fatti – hanno aperto il fuoco contro un uomo che si stava comportando in modo aggressivo nei confronti dei clienti intenti allo shopping pre-natalizio.

Un proiettile sparato dalla polizia ha forato la parete di uno dei camerini e ha colpito la ragazza, che era con la madre in un negozio di Burlington, nell’area di North Hollywood, San Fernando Valley. Il sospetto, prima dell’intervento della polizia, aveva aggredito ripetutamente una donna con un lucchetto da bicicletta, ma gli investigatori non hanno rinvenuto una pistola o altre armi da fuoco.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli