La polizia municipale è intervenuta su segnalazione di altri cittadini

·1 minuto per la lettura
Covid matrimoni
Covid matrimoni

Mentre l’emergenza Covid si fa sentire in tutta Italia, qualcuno, in Puglia – che non è stata etichettata zona rossa nell’ultimo Dpcm – ha pensato bene di organizzare un matrimonio con circa 50 invitati. La cerimonia si è conclusa in un ristorante di Fasano (Brindisi) che è stato multato dagli agenti della polizia municipale. La festa era stata organizzata in violazione delle norme anti-Covid. Ora rischiano medesime sanzioni sia gli sposi sia il resto degli invitati.

Covid Puglia, nozze d’oro con 50 invitati

A quanto riscontrato dagli agenti, ora alle prese all’identificazione di tutte le persone coinvolte al matrimonio, per le ‘nozze d’oro’ era stato scelto un menù dedicato e anche la musica. Ad avvertire la polizia municipale stato qualche vicino.

Dobbiamo ricordare, che nella Regione – come quasi in tutto il resto d’Italia – gli ospedali sono in difficoltà, tanto che è stato chiesto anche ai medici pensionati di ritornare in servizio per rimpinguare le fila di un sistema sanitario costretto a bloccare i ricoveri non urgenti e l’attività intramoenia per focalizzare il personale sull’emergenza pandemia.

Inoltre, nella settimana precedente al nuovo decreto, la Puglia aveva preso la decisione di chiudere le scuole, di ogni ordine e grado. Nonostante il parere contrario del Ministero, Emiliano aveva disposto la didattica a distanza per tutte le scuole, tranne che per quelle dell’infanzia. Decisione poi cambiata: Dal 7 novembre e fino al 3 dicembre, l’attività didattica degli alunni delle scuole elementari e medie si svolgeranno in presenza. Anche la Puglia si omologa, dunque, alla regola stabilita dal nuovo Dpcm del 3 novembre 2020. Soluzione diversa, invece, per i ragazzi degli istituti superiori che continueranno a svolgere le lezioni a distanza.