La poliziotta No Green Pass sceglie Gianluigi Paragone per competere alle elezioni del 25 settembre

Nunzia Schilirò
Nunzia Schilirò

A volte, anzi, quasi sempre ritornano, perciò torna Nunzia Schilirò e si candida con Italexit. La poliziotta No Green Pass e pasionaria delle proteste contro le misure anti Covid sceglie Gianluigi Paragone per competere alle elezioni del 25 settembre. E sempre a settembre, ma nel 2021, la Schilirò aveva parlato dei No green pass contestando il Certificato Verde italiano e dichiarandolo “illegittimo”. Poi erano arrivate le battaglie social su Facebook e Telegram e i provvedimenti disciplinari.

Nunzia Schilirò e si candida con Italexit

Di essi l’ultimo a metà luglio che ha confermato la sospensione dalla carica per altri sei mesi. Come annuncia la Schilirò in un video su Youtube, si candida con Italexit di Gianluigi Paragone. E dice: “Mi sarebbe piaciuto che ci potesse essere un unico partito-movimento che raggruppasse tutti coloro che si sono opposti alle violazioni dei diritti fondamentali. Ma l’alternativa qual è? Rimanere a piangere sul divano? Io credo che non esista un destino, tutto dipende da noi, noi possiamo cambiare cose”. E ancora: “Io e il partito rappresentiamo il vero cambiamento”.

“Il sistema si cambia dall’interno”

“Il sistema si cambia dall’interno. Cosa abbiamo ottenuto cercando di cambiarlo dall’interno?”. Poi il vice questore sanzionato suona la carica per la raccolta firme, necessaria per far finire Italexit in lizza ufficiale e in chiosa dice: “Attualmente percepisco soltanto metà del mio stipendio. Riappropriamoci del nostro paese, dei nostri diritti, del nostro potere”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli