La Polonia protesta con Netflix per documentario su Auschwitz -2-

vgp

Roma, 12 nov. (askanews) - Il premier ha detto che una mappa mostrata nella serie individua i campi di sterminio all'interno dei moderni confini della Polonia. Ciò porta a travisare la realtà e lascia pensare che la la Polonia fosse responsabile dei campi di sterminio, quando n realtà fu occupata dalla Germania nella seconda guerra mondiale,

Morawiecki ha dichiarato nella sua lettera a Reed Hastings, CEO di Netflix, che era importante "onorare la memoria e preservare la verità sulla Seconda Guerra Mondiale e sull'Olocausto". Durante il periodo storico di cui tratta la serie, il territorio della Polonia fu occupato, e fu la Germania nazista a occuparsi dei campi. La mappa mostrata nella serie non riflette i confini effettivi in quel momento. "Credo che questo terribile errore sia stato commesso involontariamente", ha aggiunto Morawiecki.

(Segue)