La poltrona di Conte è a rischio: chi potrebbe sostituirlo

governo-nuovo-premier

Un nuovo Premier ma con la stessa linea di maggioranza: è questa l’idea che starebbe stuzzicando il palato di Partito Democratico e Movimento 5 Stelle. Non più una linea tecnica con un governo a guida Mario Draghi, bensì un esecutivo politico ma con un viso nuovo rispetto a Giuseppe Conte. E c’è chi è pronto a giurare che il Governo Conte bis avrà ancora vita breve. Ed è giugno il mese indicato per il ‘tracollo’ finale, ovvero quando l’Italia dovrebbe entrare nella fase 3 da Coronavirus.

Conte, attacco di tosse in Senato


Nonostante le dichiarazioni di esponenti di spicco della maggioranza – come Luigi Di Maio in forza ai Cinque Stelle – o le promesse di Italia Viva nella persona di Matteo Renzi, il Governo giallorosso sembra a un passo dalla decisione di un cambio al vertice.

Un nuovo Premier per il Governo giallorosso?

Anche perché secondo il senatore toscano ci vuole meno di un quarto d’ora per dare vita a un nuovo esecutivo. E questa è la strada tracciata dalla maggioranza giallorosa. Secondo quanto riportato da Affaritaliani ci sarebbe un nome a sorpresa per la poltrona di Presidente del Consiglio. Si tratterebbe di Dario Franceschini, figura molto cara ai Dem e benvista anche dal Movimento 5 Stelle.

Chi è Dario Franceschini?

Il ministro ai Beni Culturali potrebbe prendere il posto di Giuseppe Conte durante la fase 3 da Coronavirus. E fonti beninformate del Partito Democratico rivelano: “Franceschini sarebbe disponibile a sondare scenari alternativi all’attuale governo purché il tutto avvenga nel segno della stabilità, magari mantenendo l’attuale perimetro di maggioranza”.