La portavoce di Lavrov Zakharova parla di “conseguenze” ma Borrell replica: “Applica le norme”

La portavoce del ministero degli estati di Mosca Maria Zakharova
La portavoce del ministero degli estati di Mosca Maria Zakharova

La Russia minaccia la Lituania per il blocco di Kaliningrad, con la portavoce del ministro degli Esteri Sergei Lavrov, Maria Zakharova, che parla di “conseguenze” e con l’Alto Rappresentante dell’Ue Josep Borrell che replica: “Applica le norme”. In dichiarazioni al canale tv Solovyov Live rilanciate dall’agenzia russa Tass la Zakharova ha detto: Dovrebbero essere consapevoli delle conseguenze e purtroppo seguiranno conseguenze“.

Kaliningrad, la Russia minaccia la Lituania

Ma cosa ha fatto la Lituania? Ha detto no alla spedizione di merci sotto embargo verso Kaliningrad, exclave russa situata tra Polonia e Lituania, striscia di terra quindi nel bel mezzo della “tenaglia Nato”. La portavoce di Lavorv ha parlato di “passi inammissibili” e paventato una “risposta adeguata”. Josep Borrell ha replicato a stretto giro di posta: “Se la Russia considera come apertamente ostili le decisioni di altri Paesi, non ci saranno tentativi di trovare una formula per calmare la situazione”.

Borrell: “Bloccando le merci Vilnius applica le norme”

“Vilnius, bloccando le merci sanzionate, non sta facendo altro che applicare le norme Ue”. Tutto questo mentre il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev è arrivato proprio nella regione di Kaliningrad, dove presiederà una riunione sulla sicurezza nazionale e prenderà il controllo di una situazione che minaccia davvero di diventare esplosiva.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli