La premier Marin ed il presidente Niinisto lo hanno detto in una dichiarazione congiunta

La premier finlandese Sanna Marin
La premier finlandese Sanna Marin

La Finlandia annuncia che entrerà nella Nato il prima possibile, la premier Sanna Marin ed il presidente Sauli Niinisto lo hanno detto in una dichiarazione congiunta. Il senso è che il paese che ha un lungo confine con il territorio che fa capo a Mosca deve presentare domanda per far parte dell’alleanza militare della Nato ed entrare nell’orbita di Europa atlantica ed Usa. Ecco cosa hanno affermato Niinisto e Marin secondo le Reuters: “La Finlandia deve fare domanda per l’adesione alla NATO senza indugio”.

La Finlandia nella Nato il prima possibile

Il pericolo esiste, a contare che la Finlandia condivide un confine di 1.300 km con la Russia, da cui venne invasa già nel 1939. Fino ad oggi il paese era rimasto al di fuori del Trattato del Nord Atlantico, lo scopo era non irritare Mosca, ma dato che adesso Mosca è già irritata quella linea non ha più ragione di esistere. Poi il concetto è stato sviluppato: “Ci auguriamo che i passi ancora necessari per prendere questa decisione vengano fatti rapidamente entro i prossimi giorni”.

I sondaggi sono largamente favorevoli

L’agenzia Reuters riporta che l’opinione dei finlandesi sulla Nato è cambiata dopo “l’operazione speciale” della Russia in Ucraina. Il che termini? Il sostegno all’adesione è salito molto da febbraio: l’ultimo sondaggio dell’emittente pubblica YLE dava un consenso intorno al 76%. Soltanto il 12% si dichiara apertamente contrario. Poi c’è il dato sull’effetto domino: l’ingresso della Finlandia della Nato potrebbe spingere anche la Svezia a prendere rapidamente una decisione simile.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli