La presidente della Commissione Ue chiede rispetto ed ammirazione per il coraggio di Kiev

Ursula von der Leyen
Ursula von der Leyen

Ursula Von der Leyen ha condensato tutto l’orrore in una frase: “Cento giorni di guerra ingiustificata all’Ucraina”. La presidente della Commissione Ue, che nella giornata di oggi, 3 giugno, parlerà a Parigi con il presidente Emmanuel Macron, chiede rispetto ed ammirazione per il coraggio di Kiev. Ha scritto la von der Leyen in un post su Twitter: “’Cento giorni fa la Russia ha scatenato la sua guerra ingiustificata contro l’Ucraina. Il coraggio degli ucraini richiede il nostro rispetto e la nostra ammirazione. L’Ue è con l’Ucraina”.

“Cento giorni di guerra ingiustificata all’Ucraina”

La presidente della Commissione Ue è reduce dal Forum sulla sicurezza globale di Bratislava nel quale aveva detto che l’Unione europea “deve sostenere l’adesione dell’Ucraina, è una responsabilità storica”. Questo spiegando poi che il sostegno all’Ucraina deve comunque essere esercitato nel rispetto di tutti gli standard e requisiti. Poi in chiosa un riconoscimento a Kiev: “Gli ucraini stanno combattendo così coraggiosamente perché sanno esattamente quale futuro vogliono”.

Sostenere Kiev in Ue è doveroso e strategico

“Il futuro di una società libera e aperta che appartiene a una comunità democratica comune. Vogliono entrare nell’Ue. L’abbiamo sentito tante volte”. E ancora: “Credo non sia solo nel nostro interesse strategico, ma anche nostro dovere morale consentire loro di entrare nell’Ue e aprire la strada all’adesione alla nostra Unione”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli