La prima collezione homeware del designer Yinka Ilori è un inno alla positività (in technicolor)

Di Alessia Musillo
·2 minuto per la lettura
Photo credit: Andy Stagg per Yinka Ilori
Photo credit: Andy Stagg per Yinka Ilori

From ELLE Decor

Con una gamma di 20 pezzi in limited edition, fra tappeti, cuscini, tovaglie, set di piatti, bicchieri, tazze e vassoi, il designer londinese Yinka Ilori lancia la sua prima homeware collection: un intreccio di materiali e colori all'insegna della felicità. "La mia prima collezione di oggettistica per la casa prosegue un lavoro sul design che si ispira alla mia eredità famigliare e all'infanzia di origine nigeriana trascorsa in Gran Bretagna. È una celebrazione colorata di due culture che si esprimono attraverso l'astratto, il disegno technicolor e l'artigianato contemporaneo", ha dichiarato il designer.

Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg

Il designer emergente, nato a Islington, ha fatto dei colori il segreto del suo successo. Già ben noto per le tonalità accese, si sta consacrando sulla scena internazionale come l'artista della positività. Così, piccole opere d'arte funzionali e inaspettate sono pronte a decorare la casa e ad animare la quotidianità dell'abitare contemporaneo. Ogni oggetto vanta una sua narrazione intima, racconta di un lifestyle positivo e motiva lo stare a casa - specie in questo momento storico complesso. Dalle installazioni all'homeware, Yinka ha voluto portare la joie de vivre fra le pareti dell'intimità. "Mi sono concentrato sul piano del tavolo e sui tessuti - disegnando un misto di accenti per ravvivare la positività vibrante della casa. Ho lavorato su diversi oggetti funzionali, trattandoli come tele singole e realizzando varie forme, scale, materiali e tecniche".

Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg

L'artigianalità dei manufatti si scorge dal gres portoghese tornito a mano, dalla biancheria da tavola e i cuscini realizzati in jacquard. Lo smalto ripassato sulle stoviglie è fatto a mano in Polonia. I tappeti di lana annodati a mano sono realizzati in Nepal. Ai materiali si abbinano i disegni e i colori: quelli dei tappeti ricordano i simboli storici e architettonici della città di Londra, con riferimenti all'intreccio della cultura africana in città; i motivi dei cuscini stimolano la creatività e la libertà del gioco e si ispirano a lavori precedenti dell'artista. Sui piatti e sulle coppe, le onde blu e azzurre si riferiscono alla parola "Omi" - di origine yoruba, indica l'acqua ed è un riferimento chiaro al fiume Tamigi e al Royal Docks, due simboli commerciali (e non solo) della città.

Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg

Ogni singolo oggetto di design si rifa all'architettura, che diventa un modello concreto a cui ispirare l'immaginazione e l'armonia. Questa collezione porta dunque dentro casa una serie di simboli urbani, storici, che fanno di un'abitazione un teatro cittadino multietnico da vivere attraverso i colori.

Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg
Photo credit: Andy Stagg

www.yinkailori.com