La prima edizione di Toolkit for museum, formazione per i musei

Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 20 lug. (askanews) - Ripensare specifiche proposte formative per le professioni museali, in linea con il ruolo del museo contemporaneo, costituisce un imperativo ad oggi imprescindibile per gli istituti impegnati nel campo della formazione dedicata al patrimonio culturale. Nasce così Toolkit for museum. Whose heritage?, un innovativo percorso formativo e di comunità, rivolto ai professionisti dei musei italiani, promosso dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali in partenariato con alcune istituzioni museali italiane di eccellenza e in collaborazione con ICOM-International Council of Museums Italia.

Un corso - per le cui candidature è pubblico da oggi un Bando aperto fino al prossimo 18 settembre - pensato per chi vuole mettersi in gioco e immaginare nuovi modi di essere e di agire per operare in un settore al centro di un profondo ripensamento in termini di ruolo e funzioni, a partire da visioni e principi condivisi.

Punto di forza dell'iniziativa, nonché elemento qualificante dell'intero percorso, è il coinvolgimento dei musei in cui si svolgono le attività formative: dalle Gallerie degli Uffizi di Firenze alle Gallerie Nazionali di Arte Antica di Roma, dalla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino al Museo Egizio fino alla Reggia di Caserta. Istituzioni museali volute dalla Fondazione quali partner strategici ai quali è richiesta una partecipazione attiva nella costruzione e nella realizzazione delle azioni formative al fine di consentire ai partecipanti di entrare nel vivo del lavoro museale con i propri omologhi, condividendo riflessioni e pratiche quotidiane.

Pensando all'istituzione museale come ad una macchina complessa, in cui operano una serie di professionisti con qualifiche differenti ma in stretta e reciproca relazione, il percorso formativo, di forte impronta multidisciplinare, è rivolto quattro specifiche funzioni-chiave della gestione museale: il curatore, il responsabile dei servizi educativi, il registrar ed il comunicatore. Ideato per valorizzare le specificità dei molteplici ruoli e delle differenti funzioni, senza mai perdere di vista il valore del lavoro corale, Toolkit for museum - fra ottobre 2022 e gennaio 2023 - è rivolto a professionisti già attivi con esperienza nel settore, intenzionati ad accrescere e aggiornare il proprio bagaglio di competenze, ma anche a neo professionisti che abbiano concluso il percorso di studi.

Le attività sono articolate in momenti formativi comuni a tutti i partecipanti e su tematiche di interesse trasversale, attraverso Masterclass, nonché in quattro percorsi differenziati - Toolkit for museum - rivolti, ciascuno, ad una classe di partecipanti raggruppati per professione o funzione museale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli