La prima indagine di insider trading nel mondo dei collezionabili digitali

·2 minuto per la lettura

AGI - Se confermato potrebbe trattarsi del primo caso di insider trading legato al mondo dei 'Non fungible token' (Nft), la nuova moda dei collezionabili digitali creati e venduti a prezzi da capogiro sulla blockchain. OpenSea, la più popolare piattaforma di acquisto e vendita di Nft, ha lanciato un'indagine interna dopo aver ammesso che uno dei suoi manager avrebbe approfittato del suo ruolo in azienda per acquistare un collezionabile digitale prima che fosse messo sulla home page della piattaforma, e quindi prima che comiciasse la vera e propria asta per l'acquisto.

L'indagine di OpenSea

Il manager, secondo quanto riporta oggi il Financial Times, forte della sua posizione si è assicurarto il bene digitale a prezzo di lancio, traendone un cospicuo guadagno. Tutto sarebbe nato dalla denuncia su Twitter di uno degli utenti di OpenSea, nome utente sul social 'Zuwù, che ha ricercato nel 'libro mastro' della blockchain della criptovaluta Ethereum, dove generalmente vengono registrate tutte le transazioni degli Nft, la transizione di quell'oggetto digitale.

Tutt'altro che coperte da anonimato infatti, su ogni blockchain, da quella di Bitcoin a quella di Ethereum, vengono registrati tutti gli scambi, tutti i contratti firmati tra utenti, tramite un sistema di calcolo che rende quei passaggi pubblici, inviolabili e non modificabili. Proprio questa caratteristica avrebbe tradito il manager di OpenSea, che adesso rischia una denuncia per insider trading e di diventare il primo indagato per questo tipo di reato nel mondo nuovo delle criptovalute e degli oggetti digitali collezionabili.

Il boom degli Nft, le aste più clamorose

La moda degli Nft è esplosa nell'ultimo anno. Si tratta di beni digitali, generalmente opere d'arte, disegni o pupazzi stilizzati, che vengono venduti all'asta su piattaforme specializzate come OpenSea. Spesso arrivano a valutazioni che superano le decine di milioni di euro. Per fare qualche esempio, l'asta più alta si è conclusa a marzo 2021. In vendita un'opera dell'artista digitale Mike "Beeple" Winkelmann, assegnata per 69,3 milioni di dollari.

La seconda asta più alta invece ha visto vendere un pupazzetto stilizzato realizzato da Matt Hall e John Watkinson, due designer americani, per 11,8 milioni di dollari. Al momento le vendite multimilionarie di collezionabili digitali sono 15, mentre sono centinaia di migliaia le transazioni che avvengono ogni giorno per accaparrarsi questi beni per un giro d'affari stimato intorno al miliardo di dollari. Ma perché comprare un Nft? Il valore di un collezionabile digitale, per chi lo acquista, è la certezza di essere l'unico proprietario di quel bene digitale. Anche se riproducibile all'infinito, la blockchain garantisce all'acquirente la proprieta' di quel bene, inviolabile e non trasferibile se non per volontà di chi lo possiede. 

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli