La prima tronista trans di Uomini e donne si racconta

·2 minuto per la lettura
Uomini e donne tronista trans
Uomini e donne tronista trans

Sono passati circa 5 anni dalla comparsa del primo tronista omosessuale. Per Uomini e Donne, nota trasmissione condotta da Maria De Filippi, è tempo ora di aprirsi al primo trono trans. A partire dal 13 settembre la protagonista sarà Andrea Nicole 29enne di Milano che, nel corso del programma si lascerà corteggiare da diversi uomini. La giovane, intervistata da fanpage.it ha dichiarato: “Non ho grosse pretese. Cerco un uomo comprensivo, intelligente e che non abbia paura del mio passato”, ha affermato la 29enne che non ha escluso che un domani possa esaudire il desiderio di diventare mamma.

Uomini e donne tronista trans, il percorso di transizione

La giovane che ha affermato di essere nata uomo, ha raccontato il suo difficile passato non nascondendo il malessere provato durante l’adolescenza. “Sin dall’infanzia ho avuto coscienza di essere una bambina. Quando sono riuscita a dare un nome a quello che mi stava succedendo, a quel malessere che avvertivo, ero tra la fine delle medie e l’inizio delle superiori”. Ha quindi aggiunto che è stato da lì che è nata l’esigenza di confrontarsi con i genitori all’età di 15 anni. “A 15 anni ne ho parlato con i miei genitori. E quando ho cominciato il processo di transizione ne avevo 18”, ha dichiarato.

Uomini e donne tronista trans, “Non mi piaceva l’immagine di me allo specchio”

Andrea Nicole, nel corso dell’intervista rilasciata a fanpage.it ha parlato di come sia stato difficile potersi piacere allo specchio: “Non mi piaceva l’immagine di me che vedevo nello specchio. La mia fisionomia non corrispondeva a come mi vedevo nella mia mente. Ho cercato di migliorarmi. In un certo senso, sono stata anche fortunata. In qualche modo il mio corpo ha assecondato quella che era la mia reale natura. Ho sempre avuto un aspetto molto femminile e fine”.

Uomini e donne tronista trans, “Sbagliato definire l’orientamento sessuale di un trono”

Per la 29enne c’è stato anche spazio per una rlflessione più ampia su quello che rappresenta attualmente la trasmissione Uomini e Donne. Secondo la giovane, parlando del clamore che destò all’epoca il primo trono gay, ha affermato che è sbagliato definire l’orientamento sessuale di un trono. “Era un tronista come tutti gli altri, che cercava qualcuno da frequentare. Non ho mai creduto alle etichette. Sono quelle che creano divisione. Il bisogno di classificare chi si ha davanti, per capire se sia superiore o inferiore. Questa cosa non la capirò mai”.

Infine ha raccontato alcune curiosità sul suo nome: “Non ho avvertito la necessità di cambiare il mio nome, Andrea, perché identifica la mia persona, che è sempre stata questa. Semplicemente avevo un corpo diverso e non per volontà mia. Nicole, invece, è un nome che mi è sempre piaciuto. È stato un vezzo”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli