La priora di Santa Rita da Cascia: la ricostruzione è un miraggio

Ska

Roma, 30 ott. (askanews) - A distanza di tre anni dal terremoto del 30 ottobre 2016, "tanto è stato fatto, ma tanto ancora c'è da fare". Suor Maria Rosa Bernardinis, priora del monastero di Santa Rita da Cascia, in provincia di Perugia, sottolinea l'impegno che attende la comunità religiosa per i lavori di ricostruzione della parte più antica della struttura, che è ancora inagibile. "Abbiamo attivato l'iter previsto dalla legge per accedere ai contributi pubblici e siamo fiduciose - afferma la priora a quanto riportato da Avvenire - ma dobbiamo constatare che la ricostruzione sembra un miraggio. Chi vive in queste terre, condivide con noi il forte e profondo senso di incertezza, le persone si sentono abbandonate - prosegue suor Bernardinis - e la speranza sta lasciando il passo alla disperazione".

"Non si può più perdere tempo e si deve agire subito: è l'appello che rivolgo a chiunque ha potere di fare qualcosa, perché senta il peso di quello che accade in questi luoghi e a chi ci vive. Noi monache preghiamo affinché Santa Rita interceda presso Dio - conclude suor Maria Rosa - per coloro che si sentono schiacciati dal peso di questa situazione, donandogli nuova speranza e per chi invece ha il dovere di intervenire".