La Procura federale apre un'inchiesta sullo scontro Ibrahimovic-Lukaku

·1 minuto per la lettura

AGI - Il procuratore federale della Figc, Giuseppe Chiné, ha aperto un'inchiesta in merito allo scontro verbale tra Romelu Lukaku e Zlatan Ibrahimovic, nel corso del derby di Coppa Italia Inter-Milan del 26 gennaio. Nelle prossime ore sarà ascoltato dalla Procura l'arbitro Paolo Valeri per chiarire il perimetro delle sanzioni (ammonizione per entrambi) già irrogate ai due calciatori per l'alterco.

Prove audio e video

Secondo quanto è trapelato, la Procura acquisirà le prove audio e televisive, per analizzare che cosa nel dettaglio si sono detti l'attaccante svedese del Milan e quello belga dell'Inter. Il giudice sportivo si era limitato a squalificare i due per una giornata in Coppa Italia, prendendo semplicemente atto della situazione disciplinare: Lukaku, ammonito, era diffidato, mentre Ibrahimovic, nel secondo tempo, aveva rimediato un altro giallo con conseguente espulsione. Ora la Procura potrebbe verificare le frasi pronunciate da Ibra e Lukaku e valutare se archiviare il caso o eventualmente deferire uno o entrambi al Tribunale federale. In questa seconda ipotesi non è esclusa una squalifica a tempo da tutte le competizioni se si dovessero accertare responsabilità particolarmente gravi.