La protesta per la censura dell’autore tvboy: “Un povero immigrato ha fatto lo sporco lavoro”

Il murale satirico a Roma
Il murale satirico a Roma

Scompare “Odi et Amo” a Roma, dove è stato rimosso il murale del bacio tra  Matteo Salvini e Giorgia Meloni con i coltelli nascosti e dove è arrivata la protesta per la censura dell’autore Tvboy: “Un povero immigrato ha fatto lo sporco lavoro”. Il murale è stato rimosso dunque e tvboy ha scritto sui social: “Questa volta la censura invece che sotto forma di AMA è arrivata sotto forma di un povero immigrato. Inviato dalle autorità e sotto i riflettori della stampa, ha dovuto fare lo sporco lavoro di rimuovere l’opera con un secchio d’acqua e un cacciavite”.

Rimosso il murale del bacio tra Salvini e Meloni

Poi la chiosa ironica: “Salvini, Meloni e Berlusconi dategli almeno il permesso di soggiorno!”. “Odi et Amo”, questo era  il nome dell’ultima opera romana dello stret artist TvBoy attenzionata anche dalla polizia scientifica. L’opera era provocatoria ed iconica di un certo clima politico nell’imminenza del voto politico del 25 settembre e si trovava in via del Collegio Capranica non distante da Montecitorio.

La finestrella col Cav che ridacchiava

Il tema era a suo modo gustoso, in mood “Tertulliano”: un bacio fra Matteo Salvini leader della Lega e Gorgia Meloni leader di Fratelli d’Italia, con entrambi che nascondono un coltello dietro la schiena. Il tutto con un sornione Silvio Berlusconi che da una finestrella guardava la scena sorridendo.