La provocazione di Fedez: fonda il movimento Disumano

·1 minuto per la lettura
featured 1539401
featured 1539401

Milano, 15 nov. (askanews) – Ennesima provocazione di Fedez tra musica e politica, dopo aver annunciato il suo nuovo album Disumano” in programma il 26 novembre, ora sui social ha pubblicato un videomessaggio con questo post: “Scendo in campo perché la politica italiana è una cosa seria”.

Vota Disumano” L’Italia è il paese che amo, recita il rapper vestito in giacca e cravatta, qui ho le mie radici, le mie speranze, i miei orizzonti. Qui ho imparato da mio padre il mio mestiere di truffatore, qui ho appreso la passione per i preti che fanno i tiktoker. Ho scelto di scendere in campo e di frodare la cosa pubblica perché non voglio vivere in un paese civile, governato da forze mature e da uomini legati a doppio filo a conquiste sindacali e di diritti per tutti. Il movimento politico che vi propongo si chiama non a caso “Disumano”, vi dico che è possibile realizzare insieme un grande incubo, quello di un’Italia sempre più ingiusta, menefreghista verso chi ha bisogno che nelle recite di fine anno della comunità europea ha il ruolo del cespuglio. Vi dico che possiamo e dobbiamo costruire insieme un nuovo miracolo italiano”. Il video è una aperta parodia ai messaggi di Berlusconi, tanto che si chiude con un “Meno male che Federico c’è”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli