La pupa e il secchione: gli strafalcioni visti in tv

La Pupa e Il secchione

La Pupa e Il secchione riprende il via, questa volta in una nuova edizione con due nuove coppie. Tra strafalcioni e primi piani piccanti la trasmissione condotta da Paolo Ruffini ha fatto discutere, e sui social si sono scatenate non poche bufere.

La Pupa e Il secchione

Dopo 10 anni La Pupa e Il secchione torna di nuovo in tv, e questa volta vede al timone Paolo Ruffini e Francesca Cipriani. Nello show come sempre sono state create coppie di “pupe e secchioni” con la novità che oltre alle solite 6 coppie ne sono state inserite anche 2 composte da “pupi e secchione”. Già durante la prima puntata gli “strafalcioni” pronunciati dai concorrenti sono stati tanti, e tutti piuttosto gravi: dal nome di Garibaldi trasformato in Gennaro, al 25 aprile giornata in cui si festeggia il pesce d’aprile, non sono poche le cose che hanno indignato il pubblico della rete.

Per non parlare del fatto che tra i concorrenti è stata selezionata anche Stella Manente, influencer finita nell’occhio del ciclone quando a un gay pride del 2019 ha finito con l’imbestialirsi con i manifestanti scrivendo “Perché non esiste più Hitler?”, frase per cui è stata messa alla gogna e per cui ha chiesto pubblicamente scusa. Insomma, uno show che si preannuncia ricco di cadute di stile e che molti in rete hanno già accusato di cattivo gusto. La prima puntata è stata vista da 2.564.000 telespettatori e ha ottenuto il 13,1% di share. Insomma, strafalcioni a parte sembra che il nuovo show di Ruffini venga seguito, anche se le critiche non sono poche.