La ragazza incinta è in gravissime condizioni

·1 minuto per la lettura
ambulanza auto piomba su piazza
ambulanza auto piomba su piazza

Attimi di panico nella sera di sabato 24 ottobre a Genova. Un’auto, nel quartiere di Quezzi, è piombata in piazzetta Pedegoli travolgendo un gruppetto di giovani che stavano chiacchierando. L’autista è fuggito, ma è stato poco dopo identificato e raggiunto dalle forze dell’ordine. Non sarebbe la prima volta che guida ad alta velocità.

La dinamica dell’incidente

Il giovane, alla guida di una Bmw, ha invaso ad alta velocità piazzetta Pedegoli, dove si trovava un gruppo di ragazzi, travolgendolo in modo violento. Nello scontro ha urtato anche uno scooter, che ha preso fuoco. Alcuni residenti sono scesi in strada per spegnere le fiamme e hanno allertato i soccorsi. Le due ragazze del gruppo travolto, di 16 e 17 anni, sono rimaste gravemente ferite. Una delle due è anche incinta. Adesso sono ricoverate al Villa Scassi e al San Martino e una di loro rischia di perdere una gamba.

Autista fuggito dopo l’incidente

Intanto l’autista è fuggito, ma a causa dell’impatto ha perso la targa. Le autorità sono riuscite a individuarlo e rintracciarlo. La sua Bmw era posteggiata sotto casa e il ventitreenne, trovato verso le quattro del mattino nei pressi della sua abitazione, aveva ancora le chiavi in tasca. La vettura è stata sequestrata e adesso è al vaglio degli agenti della sezione infortunistica. Il ragazzo è stato invece prontamente sottoposto a test tossicologici e adesso si trova in stato di fermo. La polizia municipale, su richiesta del pubblico ministero Daniela Pischetola, sta indagando sulla possibile presenza di alcuni passeggeri nell’auto che ha travolto il gruppo di ragazzi a piazzetta Pedagoli, come hanno riferito agli agenti alcuni testimoni.