La ragazzina era arrivata al pronto soccorso ed operata ma in terapia intensiva era deceduta

Una 15enne è morta a Brindisi
Una 15enne è morta a Brindisi

Morta una 15enne a Brindisi: pochi giorni prima era andata in ospedale per un forte mal di testa e i media della Puglia spiegano che la ragazzina era arrivata al pronto soccorso ed era stata operata ma in terapia intensiva era accaduto il peggio. Bisognerà far luce dunque sulle cause del tragico decesso di M.C., spirata poco dopo essersi presentata al pronto soccorso dell’ospedale Perrino.

Morta 15enne all’ospedale Perrino di Brindisi

La giovane lamentava un violento mal di testa ed era giunta in ospedale il 22 ottobre. La ragazza era stata trasferita in pediatria, poi operata d’urgenza sulla scorta di un repentino aggravamento ed infine messa in terapia intensiva nella serata del 25 ottobre. La Asl di Brindisi ha confermato dal canto suo che l’intervento era “tecnicamente riuscito” tuttavia si era nuovamente ripresentato un ascesso cerebrale e la 15enne era morta.

Nessuna nota Asl e il dolore della madre

Allo stato dell’arte la Asl non ha diffuso note ufficiali sulla vicenda e sull’esame autoptico ma “sul posto nella serata di ieri si è recata una pattuglia della Sezione volanti della questura di Brindisi chiamata dai familiari subito dopo il decesso”, come spiega Fanpage. I media spiegano che la madre dell’adolescente ha scritto sui social: “Te lo prometto con tutte le mie forze, avrai giustizia piccola mia”: le ha fatto eco un’amica di famiglia: “Non doveva andare così, la vita è ingiusta, riposa in pace piccola”.