La reazione del noto programma dopo il rifiuto della giornalista

·2 minuto per la lettura
Propaganda Live Rula Jebreal
Propaganda Live Rula Jebreal

Botta e risposta a colpi di Twitter tra la trasmissione Propaganda Live e la giornalista italo-israeliana con origini palestinesi Rula Jebreal che ha deciso di non prendere parte alla trasmissione dopo aver saputo di essere stata l’unica donna ospite della puntata tra i molti uomini tra cui Elio, il duo Colapesce e Di Martino o Caparezza. “Rula Jebreal non conosce Propaganda Live”, ha dichiarato il conduttore in diretta TV aprendo la trasmissione. Bianchi ha quindi aggiunto che gli ospiti vengono scelti sulla base della competenza e non sul sesso. 

GUARDA ANCHE IL VIDEO: Chi è Rula Jebreal?

Propaganda Live Rula Jebreal – Le parole di Diego Bianchi

Siamo diventati noi la notizia e questo ci sorprende. Avevamo deciso di raccontare quelli che sta succedendo tra Israele e Palestina con un’ospite, la giornalista Rula Jebreal”, a dirlo il conduttore di Propaganda Live Diego Bianchi, conosciuto anche come Zoro. 

Il conduttore si è detto infatti sorpreso della decisione di Rula Jebreal spiegando al contempo il motivo che l’ha portato ad invitare la giornalista: “Chiamiamo una persona in trasmissione perché è competente, non per il sesso. Chiudo dicendo che l’episodio è spiacevole perché avevamo chiamato Rula Jebreal non in quanto donna”.

Propaganda Live Rula Jebreal – “Chiamiamo una persona perché competente”

Durante l’annuncio sulla mancata partecipazione non è mancato il racconto del “Dietro le quinte”: “Siamo diventati noi la notizia e questo ci sorprende. Avevamo deciso di raccontare quelli che sta succedendo tra Israele e Palestina con un’ospite, la giornalista Rula Jebreal. Non la conosco, ci siamo parlati ieri sera ed eravamo molto contenti di avere la sua competenza in trasmissione. Il venerdì mattina utilizziamo i social per comunicare quali sono gli ospiti della puntata. Noi inseriamo un po’ tutti quanti”. 

Propaganda Live Rula Jebreal – la risposta di Rula Jebreal 

“Sette ospiti…solo una donna. Come mai?? Con rammarico devo declinare l’invito, come scelta professionale non partecipo a nessun evento che non implementa la parità e l’inclusione”. A dirlo la giornalista Rula Jebreal che ha giustificato la sua mancata partecipazione a Propaganda Live motivandolo con la presenza di ospiti solo maschili. La giornalista ha quindi aggiunto in un post su Twitter: “Le mie parole al festival di Sanremo e il mio impegno per la parità e l’inclusione sono principi morali che guidano la mia vita. Non sono solo parole, sono scelte! La sottorappresentazione femminile nei media italiani è parte centrale del problema”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli