La regina Elisabetta ha deciso di rinunciare alle pellicce

Svolta ambientalista a Buckingham Palace: la regina Elisabetta ha deciso che d'ora in poi le vengano fornite solo pellicce ecologiche che non siano state realizzate con lo scuoiamento di animali. Lo ha rivelato la sua ex assistente per l'abbigliamento Angela Kelly, in un libro appena uscito e ripreso dai media britannici.

Secondo la Kelly, tuttora consulente informale della regina, la decisione è stata presa alcuni mesi fa: "Se sua Maestà dovrà partecipare a un impegno ufficiale in una stagione particolarmente fredda dal 2019 in avanti saranno usate pellicce finte per garantire che sia coperta adeguatamente".

La 93 enne sovrana rinuncia così a uno dei suoi capi più amati e iconici, al di là della pelliccia di ermellino di ordinanza che sfoggia all'inaugurazione del Parlamento. L'impegno che ha assunto è di non rimpiazzare le pellicce esistenti nel suo guardaroba mentre non è escluso che occasionalmente possa ancora usare qualche vecchio capo "animale".

Elisabetta in questo modo recepisce anche le sensibilità ambientali del resto della famiglia reale dal figlio Carlo ai nipoti William e Harry, quest'ultimo impegnato in passato in campagne per l'ambiente anche con la moglie Meghan.