La Regina Elisabetta dice stop alle pellicce: i motivi

regina elisabetta

Svolta decisamente animalista per la Regina Elisabetta, che ha detto basta alle pellicce. D’ora in poi, infatti, la sovrana indosserà solo modelli sintetici ed ecologici. Il rinnovamento in senso ambientalista di Queen Elisabeth II avviene alla sonora età di 93 anni, decidendo di mettere da parte tutti i capi del suo guardaroba derivanti da pelli di animali.

La notizia, apparsa sulle prime pagine di tutti i giornali, deriva da una rivelazione espunta dal nuovo libro in uscita di Angela Kelly, ex assistente di Sua Maestà. La donna, nello specifico, dava alla Regina consigli sull’abbigliamento, mentre a tutt’oggi è la sua confidente informale. Secondo quanto riportato dalla Kelly, la decisione reale di diventare “fur free” risalirebbe a qualche mese fa. Il “Sun”, da parte sua, ha sottolineato l’importanza di tale mutamento pubblicando le foto di Elisabetta II impellicciata, risalenti a pochi anni fa.

Regina Elisabetta “fur free”

C’è ovviamente chi ha notato come la novità animalista della Regina Elisabetta sia in linea con la sensibilità ambientale dell’erede al trono Carlo. Anche i nipoti William e Harry, quest’ultimo con la consorte Meghan Markle, sono del resto decisamente in prima linea questo filone di pensiero. Del resto i principi fanno parte della United for Wildlife, un’associazione non profit che ha come obiettivo la raccolta di fondi per la tutela della natura.

Intanto l’animalista Claire Bass si è detta molto “emozionata”, anche se il “Times” ha precisato come la svolta abbia dei limiti. Elisabetta II si guadagna comunque la lode unanime degli animalisti di tutto il mondo, che hanno trovato in lei una nuova quanto imperante testimonial.