La regione annessa si prepara ad ospitare lo scontro decisivo con 70mila civili evacuati dai russi

Truppe ucraine arrivate a Kherson
Truppe ucraine arrivate a Kherson

Nella guerra in Ucraina arriva la battaglia finale per Kherson, ecco la prima avanzata delle truppe di Kiev, con la regione annessa che si prepara ad ospitare lo scontro decisivo e con 70mila civili evacuati dai russi. Le autorità filorusse hanno disposto che tutti quei civili debbano attraversare il fiume Dnipro in vista della “prevista battaglia con l’esercito di Kiev”, come spiega AdnKronos.

La battaglia finale per Kherson

Chi lo dice? Il comandante della milizia russa Alexander Khodakovsky. L’ufficiale ha anche aggiunto che “sono in corso i preparativi per la difesa di Kherson. Stiamo portando fuori la popolazione civile, slegandoci in questo modo le mani”. E i due fronti? Dal canto suo Mosca ha inviato fino a 1.000 soldati sulla sponda occidentale del fiume Dnipro. Lo scopo è creare una doppia cintura difensiva per la città.

I fanti ucraini sono già sul posto

Stavolta a dare la notizia sono state le forze armate ucraine su Facebook, con almeno due reggimenti già asserragliati ai margini della zona contesa da due giorni. Gli ucraini hanno anche precisato che “le autorità filorusse della regione hanno spostato civili e attrezzature sulla sponda orientale del fiume, mentre il nemico ha rafforzato la propria presenza sulla riva destra con ulteriori 1.000 unità militari per prepararsi in vista della prevista battaglia per Kherson”.