La Regione Lazio in campo al fianco delle donne

Bet

Roma, 25 nov. (askanews) - Un premio per ricordare Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, le due donne vittime di rapimento e omicidio nel comune di San Felice Circeo nel 1975. Se ne è parlato nella sede della giunta regionale del Lazio, con il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti l'attrice Claudia Gerini, l'assessore al Turismo e alle Pari Opportunità Giovanna Pugliese, la presidente della IX Commissione del Consiglio Regionale del Lazio Eleonora Mattia, il fratello di Donatella Colasanti Roberto Colasanti, la sorella di Rosaria Lopez Letizia Lopez e la presidente della Cabina di Regia per la Prevenzione ed il Contrasto alla Violenza di genere Cecilia D'Elia.

In occasione della Giornata Internazionale contro la Violenza sulle Donne, che si celebra oggi, la Regione Lazio ha deciso di promuovere numerose iniziative ed eventi per sensibilizzare i cittadini e, in particolare, i giovani su questo tema.

Primo fra tutti un bando, il "Premio Colasanti Lopez", dedicato alle scuole secondarie e agli istituti di formazione del territorio, che la Regione ha deciso di rifinanziare per non dimenticare la storia e la sofferenza di due donne, vittime di un episodio di violenza efferata e dai risvolti drammatici.

Gli studenti potranno elaborare scritti e progetti sul tema e ai vincitori - è stato spiegato - saranno consegnati buoni per l'acquisto di materiale didattico.

(segue)