La risposta alla domanda delle domande: ogni quanto dovremmo lavare i capelli per non rovinarli?

Di Redazione Digital
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Yoann Boyer on Unsplash
Photo credit: Yoann Boyer on Unsplash

From ELLE

Che spesso organizziamo la nostra vita sociale in base al giorno in cui decidiamo di lavarci i capelli non è un mistero. Anzi, proprio quei giorni in cui sentiamo di avere una chioma splendida ci sentiamo irrimediabilmente più belle. Non c'è nulla da fare, è la psiche (femminile come maschile) perché i bad hair day capitano a tutti e, diciamocelo, rischiano di essere davvero neri a volte. Il rimedio a questo tipo di malumore è una bella, bollente, doccia con beauty routine integrata. Ma ogni quanto dovremmo lavare i capelli? Il concetto da cui partire, spiegano gli esperti, è che non esiste una risposta univoca: questa cambia in base alla tipologia del capello. Che sia secco, grasso, spesso, fine, riccio, liscio, tinto, la risposta varia da caso a caso.

Prima di tutto però, sfatiamo il mito che lavare meno i capelli sia una buona scelta, al contrario, tenerli ben puliti è importante per la loro crescita, così si allevia l'accumulo di prodotti e si salva il cuoio capelluto dalle dermatiti. La salute del cuoio capelluto infatti è fondamentale perché i nostri capelli si allunghino sempre di più, forti e in salute. Non lavarli può causare problemi di secchezza, nodi e addirittura perdita di capelli. Questo significa che vanno lavati tutti i giorni? Non per forza, qui è dove entrano in gioco le varie tipologie di capello, ed ecco quindi i consigli degli esperti per il lavaggio. Per le ispirazioni sui tagli invece... c'è sempre la nostra selezione del meglio di Instagram.

Capelli normali

Se i tuoi capelli non presentano problemi specifici lavali ogni due o tre giorni.

Capelli grassi

In questo caso dovresti lavarti i capelli ogni giorno per prevenire l'accumulo.

Capelli secchi o danneggiati

Ovviamente dipende dal livello di secchezza, ma in linea di massima lo shampoo andrebbe fatto ogni cinque-sette giorni. Con questo tipo di capello è necessario consentire ad alcuni oli naturali di essere rilasciati dal cuoio capelluto un po' più a lungo. L'importante è assicurarsi anche di non usare uno shampoo chiarificante, poiché può spogliare i capelli dei nutrienti di cui hanno bisogno per essere sani. Meglio optare per qualcosa di neutro.

Capelli mossi o ricci

Lo shampoo va fatto ogni quattro o cinque giorni, in base alla densità dei capelli. Se ti sembra un tempo troppo lungo, puoi procedere per tentativi, accorciandolo di uno o due giorni e osservando come reagiscono i capelli e il cuoio capelluto. Se sei in cerca di un'ispirazione beauty poi, puoi sempre dare un'occhiata all'ultima acconciatura di Bella Hadid.

Capelli crespi

Qui i giorni aumentano ancora, gli esperti infatti consigliano di lavarsi una volta alla settimana per favorire una crescita ottimale dei capelli. Fondamentale poi è far seguire allo shampoo un'abbondante passata di balsamo. Le due parole chiave per questo tipo di capello sono: districare e purificare.

Capelli fini o sottili

I capelli fini dovranno essere lavati ogni due giorni in modo da fornire loro l'umidità necessaria per crescere. La pulizia aiuta anche a rimuovere l'accumulo degli oli che possono appesantire i capelli fini, evitando così quell'effetto piatto che tanto odiamo.

Capelli spessi

La texture più compatta di questa tipologia di capello tende a trattenere l'umidità, per questo è sufficiente lavarli una volta alla settimana. Provare per credere!